Cincia dal ciuffo!

Ed eccola finalmente, dopo 5 anni riusciamo a catturare una specie abbastanza comune nelle peccete del Cansiglio, ma che mai si era aggirata nelle vicinanze delle nostre reti!

Una specie nuova per il Pizzoc, che ora ne conta 79! Aspettando l’80esima, eccovi la cincia dal ciuffo:

Lophophanes cristatus

Succiacapre!

Ed eccola finalmente una nuova specie per il progetto Pizzoc!

Il succiacapre (Caprimulgus europeaus) è un migratore a lungo raggio con abitudini crepuscolari e notturne, che si ciba di insetti anche di dimensioni notevoli, come si può notare dall’ampiezza della bocca…

Ormai quasi tutti i succiacapre hanno preso la via dell’Africa, questo individuo fa parte della “coda” della migrazione.

Giovedì 20 settembre

Continua il bel sole caldo sul Pizzoc che infonde una certa pigrizia nei migratori..

Però le specie iniziano ad aumentare, e all’alba catturiamo il primo gufo comune della stagione! Un giovane maschio.

Gufo comune (Asio otus)

Ringrazio per il grande aiuto Giuseppe Landucci eAlessandro Montemaggiori che sono stati con noi la settimana di apertura!

Le catture a fine giornata sono 22, con una decina di pettirossi, qualche luì grosso e un paio di codirossi comuni. Speriamo che nel fine settimana la situazione si movimenti un po’.

Nel frattempo, ci è giunta la comunicazione di una ricattura straniera!

Una beccaccia inanellata da noi l’anno scorso è stata ritrovata ad AIA, un paesino del nord della Spagna a 1200km in linea d’aria dal Pizzoc: in un mese esatto ha attraversato le alpi e i Pirenei, complimenti!

Oasis!

Sul numero di Oasis in edicola in questi giorni si parla del Cansiglio e della stazione del Pizzoc!

Martedì 18 settembre

Il passo è per così dire modesto, ma ci permette di catturare già molte specie, ben 17 su 33 catture a fine giornata, sulle quali spiccano il forapaglie macchiettato e la nocciolaia (entrambe alla 3^ cattura per il Pizzoc).

Ecco alcune foto: dall’alto in basso, balestruccio, forapaglie macchiettato, scricciolo, culbianco, nocciolaia

Lunedì 17 settembre

Il tempo è ancora estivo e bello sul Pizzoc, e c’è già qualche segnale di migrazione, con i primi pettirossi e tordi bottacci all’alba. Si vedono numerosi balestrucci di passo sul valico e si sentono parecchi prispoloni.

A fine giornata le catture sono 40, con il primo culbianco e parecchie specie transahariane.

Dopo le fatiche dell’apertura, ci godiamo un tramonto da sogno…

Ecco alcune delle specie catturate:

Stiaccino (Saxicola rubetra)

Fiorrancino (Regulus ignicapillus)

Codirosso comune (Phoenicurus phoenicurus)

Cincia mora (Periparus ater)

Domenica 16 settembre

Il primo giorno di apertura dell’impianto è una splendida domenica di settembre, con sole e caldo, e pochissimi uccelli.

Il primo inanellato è un codirosso spazzacamino!

Ecco le specie catturate: pettirosso, luì grosso, tordela, regolo, bigiarella, e un bellissimo picchio muratore

A domani!

Si apre!

Sabato 15 è finalmente il giorno del montaggio!

Una squadra motivata e volenterosa si occupa delle reti, mentre Morris e Tita come di consueto allestiscono la logistica, che quest’anno si arricchisce di un pannello solare grande, una cisterna per il recupero dell’acqua piovana ed una stazione meteo professionale!

Il tempo fa un po’ i capricci nel pomeriggio, ma il montaggio del gazebo ci fa stare all’asciutto…domattina all’alba apriremo le reti, pronti per una nuova stagione di catture!!

Grazie a Carlo, Francesco, Giuseppe e Alessandro, Alessia, Cheyenne e Jacopo, Azzurra e Giulia per l’ottimo lavoro! E anche agli amici Birdwatcher di Pordenone!

Stagione di catture 2018!

Ciao a tutti!

La stagione di inanellamento dell’autunno 2018 partirà il 15 Settembre e terminerà il 1° Novembre.

Saremo ospitati come l’anno scorso nelle foresterie dei Carabinieri Forestali in Pian Cansiglio, in ambienti molto confortevoli.

Quest’anno sono previsti turni settimanali di partecipazione, per motivi organizzativi.

Per partecipare, o per avere ulteriori informazioni, mandatemi una email al seguente indirizzo:

deggian@me.com

Daremo precedenza agli studenti universitari e a chi ha già fatto esperienza di inanellamento.

Vi aspettiamo!

24.jpg

(foto di Thomas Ganz)

Presentazione del secondo libro sul Pizzoc

Buonasera a tutti!

È ora di rimetterci in contatto, dopo mesi invernali e primaverili dormienti…

non troppo dormienti in verità, perchè ho il piacere di invitarvi alla presentazione del nuovo libro sul valico del Monte Pizzoc, che riguarda i censimenti a vista dal 2004 al 2017 e i 5 anni di inanellamento nel contesto del Progetto Alpi!

Segnatevi quindi la data e il luogo:

14 Luglio pv alle ore 15:00 presso l’auditorium della Provincia di Treviso.

Segue la locandina. Con l’occasione sarà possibile avere una copia del volume gratuitamente.

Ci sembra un bel modo per iniziare a prepararci alla stagione 2018 che ormai è alle porte.

Vi aspettiamo!

 

locandina

BUON 2018!

2017-12-30-PHOTO-00005169

Resoconto 2017!

Ciao a tutti,

sul sito del Muse, nella sezione dedicata al Progetto Alpi, potete trovare un breve resoconto della stagione autunnale 2017 per tutte le stazioni attive nel Progetto (scorrete in basso fino a “le ultime dalle stazioni”):

http://webgis.muse.it:8080/palpi/

E’ stata una stagione straordinaria per molte stazioni, e anche per noi, con il record di esemplari inanellati ed il record di specie catturate da quando è aperta la stazione (2013).

Ecco il nostro resoconto più nel dettaglio:

Le catture sono iniziate il 23 settembre e sono terminate il 1 novembre, per 38 giorni di attività complessivi e due giorni di chiusura. Le catture sono state 5.436, appartenenti a 66 specie diverse. In tutto le specie catturate fino ad ora ammontano a 77.

Sono state catturate due rarità, l’allocco degli Urali (prima cattura in assoluto per tutto il progetto Alpi!) e il luì forestiero (Specie migratrice irregolare dalla Siberia).

Complessivamente, le specie mai catturate prima (dal 2013) sono state 9, di cui 4 passeriformi e 5 non-passeriformi:

passeriformi

  • averla piccola,
  • beccafico,
  • luì forestiero
  • picchio muratore (7!)

non-passeriformi

  • picchio verde,
  • picchio cenerino,
  • albanella reale (4!),
  • allocco degli Urali
  • picchio nero

La specie più catturata è stata il pettirosso, con 1.220 esemplari, seguita da codirosso spazzacamino (540), fringuello (531), lucherino (398), tordo bottaccio (370) e regolo (369).

Numerose anche le catture di strigiformi, rappresentati da 5 specie: 29 civette capogrosso, 19 gufi comuni, 2 civette nane, 2 allocchi e 1 allocco degli Urali.

Rispetto agli anni precedenti, è stata un’annata da record per il lucherino (398) e per il tordo sassello (106), per la cincia mora (334), ma anche per il tordo bottaccio e per il merlo (222).

Le albanelle reali catturate sono state 4, con 3 femmine e un maschio.

La partecipazione è stata come sempre intensa, con quasi 70 partecipanti, tra i quali molti studenti da tutta Italia e molti appassionati, anche dall’estero. Abbiamo dato spazio anche quest’anno alla parte didattica, con diverse lezioni sul campo tenute a scuole medie e superiori.

IMG_8513

 

 

 

 

1 novembre..si chiude!

Il primo novembre è il giorno della chiusura. Peccato, viene da dire, perchè la giornata è splendida e il passo sostenuto; peccato, perchè chiudere è sempre un doloroso “arrivederci”, dopo 5 settimane di vita faticosa, intensa, ma piene di gioia e soddisfazioni.

Catturiamo più di 120 esemplari fino alle 10, quando chiudiamo l’impianto per iniziare lo smontaggio: 17 le specie catturate, con ancora tanti tordi sasselli, fringuelli, peppole, regoli, merli, cesene, crocieri, lucherini, 2 tordele e 5 bottacci…

IMG_5998

E così, all’improvviso, il valico si spoglia delle nostre reti e si prepara ad affrontare l’inverno senza di noi.

La stagione è stata splendida, il meteo meraviglioso (rispetto agli anni scorsi almeno!), le catture strepitose. Non abbiamo nulla da recriminare e anzi, un bel bagaglio di motivi per essere soddisfatti.

Non mi resta che ringraziare di cuore tutti i volontari che con impegno, passione e grande disponibilità si sono messi al servizio di questa ricerca. Un grazie come sempre a tutti coloro che si sono mossi dietro le quinte, rendendo tutto più facile.

Ma piuttosto che dilungarmi in parole, preferisco che a parlare siano le immagini.

A presto

Andrea

WhatsApp Image 2017-11-01 at 20.58.14

 

 

martedì 31 ottobre

Un’altra giornata di straordinaria varietà interessa il valico del Pizzoc, con un bel tempo stabile e senza il vento che negli ultimi giorni ci ha fatto un po’ dannare.

Ben 22 le specie catturate, con 3 specie principali: il lucherino, il fringuello e ancora il tordo sassello, che sembra segnare un passaggio da record quest’anno!

Ecco il dettaglio delle catture:

Fringuello 25
Codirosso spazzacamino 3
Pettirosso 3
Frosone 5
Cincia mora 4
Merlo 5
Regolo 6
Peppola 7
Lucherino 44
Pispola 4
Crociere 7
Cinciarella 1
Cardellino 3
Scricciolo 2
Ciuffolotto 2
Civetta capogrosso 1
Codibugnolo 7
Tordo sassello 21
Zigolo muciatto 1
Tordela 1
Cesena 5
Sparviere 2

DSC_7606 copia.jpg

Sparviere (Accipiter nisus)

DSC_7598 copia

Ciuffolotto (Phyrrula phyrrula)

Ringraziamo per le splendide foto il nostro Roberto Carbone!

un piccolo tributo…

Quest’anno abbiamo avuto la possibilità di illuminare la casetta e il tavolo di inanellamento grazie alla generosità di un amico, Francesco, che è impegnato in una società che si occupa di pannelli fotovoltaici. Ci ha fornito un pannellino, una batteria al gel e un regolatore di carica. Grazie a questo, non siamo mai rimasti al buio, nè abbiamo dovuto comprare decine di batterie alcaline. Noi crediamo molto nelle energie alternative, e quest’anno abbiamo fatto un importante passo, cui ne seguiranno altri!

Grazie quindi di cuore a Francesco e a Rodigas!! (e alle nostre modelle!!)

IMG_8583.JPG

Per maggiori informazioni sull’azienda, eccovi il link:

http://www.rodigas.it/it/

lunedì 30 ottobre

Verso la sera della domenica il vento si alza nuovamente, e ci costringe a chiudere alcuni settori.

 

WhatsApp Image 2017-10-29 at 09.12.25

Il lunedì mattina il vento cala di nuovo e così alle 5, con il buio, riapriamo tutte le reti. Si assiste ad un passo più modesto degli altri giorni, come se gli uccelli non gradissero tanto il vento, ma facciamo comunque un buon numero di catture: specie principale la peppola, seguita dal fringuello e dal lucherino.

Tordo bottaccio 4
Fringuello 23
Pettirosso 2
Cincia mora 2
Merlo 3
Regolo 9
Peppola 39
Lucherino 11
Pispola 3
Crociere 6
Cinciarella 2
Tordo sassello 5

WhatsApp Image 2017-10-31 at 16.28.24

Lucherino (Spinus spinus)

img_8598.jpg

Cinciarella (Cyanistes caeruleus)

IMG_8595.JPG

La splendida ala di un maschio adulto di peppola (Fringilla montifringilla)

 

domenica 29 ottobre

La stagione volge ormai al termine, e come da tradizione l’ultima domenica di ottobre i protagonisti sono i nostri finanziatori di Libera caccia e Loris con la sua impagabile grigliata! C’è stata l’occasione di fare un po’ il bilancio delle attività, sia per quanto riguarda l’inanellamento che per i conteggi a vista svolti ormai da più di 15 anni dal dott. Francesco Mezzavilla.

Per noi è stata una stagione straordinaria, e proprio nel mezzo del pranzo siamo arrivati al 5000° esemplare catturato! Una grande soddisfazione che condividiamo con tutti i nostri sostenitori, i finanziatori presenti e futuri, i collaboratori e i ragazzi che hanno partecipato alle catture.

Prima di mostrare alcune foto della grande giornata, ecco il resoconto delle catture:

Fringuello 25
Codirosso spazzacamino 2
Pettirosso 2
Frosone 1
Cincia mora 5
Merlo 1
Regolo 5
Peppola 39
Lucherino 16
Crociere 5
Cardellino 2
Tordo sassello 8
Culbianco 1
Cesena 4
Zigolo giallo 1

WhatsApp Image 2017-10-29 at 21.17.07.jpeg

WhatsApp Image 2017-10-29 at 21.17.25.jpegScreenshot 2017-11-02 19.48.31.png

WhatsApp Image 2017-10-29 at 21.17.35.jpeg

28 ottobre

Quando sul Pizzoc si cattura questa specie, l’emozione è un po’ ambivalente: da un lato la gioia per questa specie bellissima, dall’altro si inizia a sentire che la stagione di catture è agli sgoccioli…

Ecco a voi la cesena (Turdus pilaris)